CENNI STORICI

La Cooperativa Generazioni rappresenta l'evoluzione della precedente Cooperativa Sadurano Salus, che da più di dieci anni si prende cura di persone con sofferenza mentale, che possono anche aver commesso reati.
La Cooperativa Generazioni pensa, realizza e gestisce comunità di cura psicologiche.
Attualmente le proposte di cura della Cooperativa si realizzano in una residenza sanitaria, tre comunità alloggio e quattro gruppi appartamento. Dall’anno 2015 la Cooperativa Generazioni sta sperimentando un progetto di “Appartamenti Diffusi” che consiste nel mettere a disposizione della persona, come ambiente di cura, un proprio appartamento con un aiuto ed una presenza degli operatori personalizzato.
Le strutture si trovano in contesti collinari, di piccolo paese o in centro città.
Questa complessa articolazione permette di poter offrire un progetto di cura basato sulle effettive esigenze della persona.
La Cooperativa ha inoltre sviluppato, insieme ad altre cinque realtà aziendali dislocate fra Emilia Romagna, Veneto e Trentino, una rete di cooperative sociali denominata “Costellazioni”


LE IDEE FONDANTI

Credere che il disagio mentale sia un'esperienza devastante per la persona e che per affrontarlo sia indispensabile un gruppo coeso, competente e creativo.
Pensare che il disagio psichico sia il risultato di esperienze affettivo-relazionali che non abbiano permesso all'individuo di scoprire e vivere se stesso pienamente.
Sperare che nonostante eventi di vita drammatici, violenti, catastrofici, ognuno possa mantenere una persistente fiducia nella possibilità di un cambiamento.
Sostenere l'idea che la crisi sia portatrice di progresso e di una possibilità evolutiva nella vita di ciascuno, e da cui sia possibile scoprire creativamente il meglio di sé.


PENSIERO DI CURA

Le persone che ci vengono affidate, non sempre durante la vita hanno fatto esperienza di essere credute nei loro vissuti; non sempre hanno incontrato persone che li hanno aiutati a scoprire le loro parti creative e creatrici; non sempre sono cresciuti in ambienti sufficientemente umani e comprensivi. A volte, senza rendersene conto, hanno vissuto esperienze emotive e relazionali a cui hanno attribuito significati distorti. La Cooperativa Generazioni tenta di costruire, nelle varie unità operative, un clima di cura diffuso che permetta a chi le viene affidato di fare un'esperienza vera, onesta, umana e competente. La riflessione su queste esperienze vissute dovrebbe aiutare il paziente a riprendere il percorso evolutivo interrotto.
Pertanto, il pensiero di cura si esplicita nel tentativo di accompagnare il paziente nella scoperta di sè, cercando con creatività quali siano gli strumenti più utili allo scopo.
L'operatore rappresenta lo strumento di lavoro: con le sue conoscenze, la sua professionalità ed il suo pensiero, può favorire azioni, gesti o creare climi emozionali, utili per la salute del paziente. L'operatore è spesso costretto ad oltrepassare le proprie credenze, routine e comodità, per accedere ad una comprensione che aiuti il paziente di cui si sta occupando.


LUOGHI DI CURA

Anche le abitazioni utilizzate dalla Cooperativa riflettono questa idea. Ogni abitazione è stata pensata e realizzata con un suo carattere e, conseguentemente, con un suo stile di arredamento. Ogni ambiente riflette il pensiero meditante che lo ha costruito, ma mantiene anche le caratteristiche di spazio potenziale per chi lo occuperà. Ciascun paziente potrà inserire le proprie personalizzazioni in una sorta di dialogo fra l'abitazione e chi la abita. Ogni azione all'interno delle abitazioni assume, in tal modo, un senso originale che guida gli operatori verso una comprensione dei loro pazienti.

© Generazioni Società Cooperativa Sociale ONLUS - P.Iva 02690880402